Il protocollo HTTPS: è veramente un fattore di RANKING per Google?

Noi in qualità di SEO/webmaster, abbiamo i domini monitorati con un servizio di Google che ci tiene informati sullo stato di salute del dominio.

Ultimamente abbiamo ricevuto una notifica da parte di questo servizio di Google dove siamo stati informati che,
a partire dal mese di Ottobre con il rilascio della versione 62 del browser CHROME, tutti i domini che non utilizzano
il protocollo HTTPS e hanno delle pagine in cui il visitatore inserisce dei dati (come ad esempio i siti realizzati in WordPress dove nel pannello di accesso si richiede una password o il form dei contatti) verranno segnalati come NON SICURI.

Cosa è il protocollo HTTPS :
se analizziamo per esteso l’indirizzo di un sito web troviamo che è :

http://www.miosito.it (vedi allegato)

Se invece facciamo riferimento ad un sito di e-commerce possiamo vedere che l’indirizzo completo è:

https://www.miosito-ecommerce.it (vedi allegato)

Il protocollo HTTPS è la versione sicura del protocollo HTTP: con questo protocollo i dati che vengono scambiati
tra l’utente ed il Server vengono trasmessi al Server in maniera sicura e crittografata.
Questo per proteggere da eventuali intercettazioni la trasmissione di dati sensibili come ad esempio il numero della carta di credito che forniamo durante un acquisto.

Da notare che, durante la compilazione di un Modulo dei Contatti, non vengono trasferiti dati altamente sensibili,
ma questa è la strada tracciata da Google: fare in modo che tutti i dati trasmessi dall’utente siano sicuri.

Sebbene nell’ultimo anno il fatto di utilizzare il protocollo HTTPS sia diventato per Google anche un fattore di ranking, fino ad ora io non ho mai consigliato ai miei Clienti il passaggio al protocollo HTTPS, se non nel caso di un sito e-commerce (per le ragioni indicate sopra).

Questo perchè il passaggio dal protocollo HTTP ad HTTPS comporta dei costi che vanno dall’acquisto di un certificato SLL presso il vostro fornitore del servizio di hosting ad un notevole lavoro da parte mia per il mantenimento del Posizionamento
Organico.

Per ogni dominio/hosting serve fare un analisi personalizzata in base al fornitore del servizio di hosting e alla complessità del sito.

Potenzialmente, possiamo dire che, utilizzare un website sicuro con protocollo HTTPS può significare maggior traffico e maggior conversioni.

L’argomento è piuttosto tecnico: ho cercato di semplificarlo il più possibile e spero di avervi fornito
le informazioni di base.

In ogni caso, per ulteriori informazioni, non esitate a contattarmi.

Lascia un Commento