Posizionamento Organico garantito ?

Durante gli incontri con i miei clienti, mi capita spesso di discutere con loro sulla richiesta di avere il Posizionamento Organico Garantito sulla prima pagina dei principali Motori di Ricerca (Google in primis) per determinate Parole Chiave ad alta/altissima concorrenza.

Cerco allora, con parole meno tecniche possibile e senza dilungarmi troppo, di spiegare quali sono i motivi per cui NON E’ POSSIBILE, o almeno molto difficile salvo eccezioni, poter dare questo tipo di Garanzia.

Prendiamo come esempio il Motore di Ricerca per eccellenza, Google: troppe variabili in gioco, non ultimo il costante aggiornamento da parte di Google del suo algoritmo, che ha come obiettivo, fornire ai suoi utenti dei risultati di ricerca sempre più rilevanti ed attinenti alla ricerca stessa.
Da tenere in considerazione che il SEO (la persona che fa questa professione), non ha nessuna leva su questo algoritmo che è di proprietà del MdR stesso.

In questo allegato PDF potete vedere quanti e quali sono stati gli aggiornamenti dell’algoritmo di Google solo nell’anno solare 2013.

E’ altresì d’obbligo fare una netta distinzione con la garanzia di posizionamento per Parole Chiave di facile posizionamento (bassa concorrenza), ma praticamente inutili al fine dell’acquisizione di traffico al sito, dato il basso volume di ricerca associato.

Sia ben chiaro, io non ho nulla contro chi esercita la mia professione o con le Agenzie che danno questo tipo di Garanzia: ognuno, nel proprio lavoro è responsabile delle strategie e dei comportamenti che mette in essere per raggiungere i propri obiettivi e quelli del Cliente.

In ultima istanza, e’ il Cliente che, come in tutti i settori commerciali, deve avere un certo intuito per definire se si può fidare o meno di un determinato fornitore di servizi.

Nel caso in cui si volessero ottenere dei buoni risultati nel breve termine, meglio investire in servizi di PPC (Pay Per Click) come Google AdWords, Bing Advertising o Facebook Ads.

Ma questo è un altro argomento, che avremo modo di affrontare in una prossima puntata.

Lascia un Commento